Translate

Un evento a Macerata per salvare la cantina di San Giuliano





Arte, musica, cultura, condivisione e partecipazione: sono questi i comuni denominatori che si intrecceranno giovedì 26 novembre nei locali della Galleria Antichi Forni a Macerata, in occasione dell’evento pensato per sostenere le attività del Circolo San Giuliano.

La storica cantina, attiva da più di sessant’anni in Via Gioberti, in attesa di una ricollocazione della propria sede in un nuovo locale nel centro cittadino, porta le proprie attività ed esperienze di vita condivisa all'interno dei locali degli Antichi Forni, per trasmettere a tutta la cittadinanza l’importanza dello spirito di aggregazione, partecipazione e libera espressione artistica e culturale che da sempre la caratterizza. 

Da più di mezzo secolo il circolo rappresenta un luogo di incontro tra diverse generazioni (anziani, giovani, pensionati e studenti di Macerata) che in esso trovano un punto di riferimento importante nonché un luogo di aggregazione e di identità sociale.

Per questi motivi, il Circolo San Giuliano ha pensato ad un evento unico, quello del 26 novembre, per raccogliere in una sola giornata di festa la partecipazione e il sostegno di tutti coloro che sono affezionati alla cantina. Tappa fondamentale sarà l’incontro delle 17:00, al quale sono state invitate anche le istituzioni cittadine, per discutere il futuro del Circolo e sottolineare l’importanza di una sua prossima ricollocazione in attesa che vengano ristrutturati i locali in Via Gioberti, storica sede. È stata, infatti, individuata una sistemazione provvisoria in cui poter svolgere le attività, ferma restando la volontà di tornare nei locali di via Gioberti. 

A seguire, musica, esposizioni, performance e installazioni liberamente pensate e realizzate dai sostenitori del Circolo, in segno di solidarietà e vicinanza alla storia della cantina e alla volontà di non interrompere quest'importante esperienza associativa. 

Il tutto avverrà nel segno dello spirito che da sempre caratterizza il Circolo: la libera partecipazione e la libera espressione di tutti coloro che sentono la necessità di esprimere le proprie attitudini in modo spontaneo e, non da ultimo, lo spirito di condivisione di un luogo di festa e di incontro, di contatto umano, di esperienze e momenti di vita.

Il Presidente Stefano Spaventa e il Vice Presidente Marco Giuggioloni invitano calorosamente tutti gli interessati a partecipare all'evento. 

Per maggiori informazioni:

349 6143416